Buongiornomartina.

Archive for gennaio 2008

Ieri ho guardato la puntata del Grande Fratello. Alessia Marcuzzi non ha fatto altro che parlare di emozioni, ansie e preoccupazioni dei concorrenti, fino al culmine dell’ipocrisia cioè quando i tre fratelli Orlando sono stati messi al televoto per un’eliminazione.

Il GF li ha spediti tutti e tre nella “stanza bianca” in attesa del verdetto e la Marcuzzi, per tutto il tempo, a parlare con la mamma Carmela per chiederle qual’era il suo stato d’animo all’idea di perdere uno dei due figli…

Ora, al di là del programma che alle nove di sera di una giornata insulsa ci può stare, ma questa ipocrisia dei sentimenti sinceramente mi irrita.

Ieri non ho fatto altro che pensare a Danilo e a sua madre che non lo rivedrà più perchè *E’ MORTO* a 25 anni… non perchè ha abbandonato la casa del Grande Fratello!

Secondo me si dovrebbe avere rispetto dei sentimenti. La Marcuzzi esagera troppo e sinceramente non mi sembra una cosa corretta.

Questa è per te e per me mio caro angelo…


Annunci

Mi sembra inutile avvelenarsi tanto il fegato per parlare di governo che cade o non cade… in ogni caso, non ci sarà differenza.
Ritroveremo le stesse facce, la stessa tiritera di sempre.

Gli italiani hanno troppi difetti ma ora mi preme citare il fatto che dimenticano troppo presto, credono sempre che la colpa sia sempre degli altri, si lasciano convincere dai politici (tutti) che, demagogicamente parlando, inondano la tv italiana insieme alla De Filippi.

L’italia che vogliamo è l’unica che avremo.

la vignetta (clickate per vederla ingrandita) l’ho presa in prestito da qui

Il mio sogno erotico ricorrente? Farlo con questa canzone in sottofondo…

E per fortuna che al concerto ci vado con mio fratello altrimenti mi arresterebbero di sicuro per atti osceni in luogo pubblico 😉

*termine ovviamente e puramente inventato

Grazie Bob* per quello che hai fatto per me ultimamente…

*non mi riferisco a Bob Marley, è solo, tutto, una coincidenza… o forse no…

Tag: , , ,

Ieri, 4 gennaio 2008, hanno suonato alla mia porta e mi hanno consegnato il bagaglio che il 16dicembre 2007 avevo imbarcato a Toronto… ma non è questo il punto! 19 giorni di attesa non sono il punto fondamentale del problema.

Erano le 9 ieri mattina, per me l’alba dato che durante queste vacanze mi alzo non prima delle 12. Apro al corriere, firmo, prendo la valigia come se fosse un oggetto sacro e la porto in camera.

Apro il lucchetto, la cerniera e spalanco… come un vaso di pandora iniziano ad uscire ricordi, profumi, emozioni, lacrime e mi assalgono violentemente dopo 20 giorni che erano serviti a farmi calmare l’istinto di mollare tutto e ritornare subito lì.

Oggi ho una nostalgia pazzesca che non posso spiegare e che nessuno potrà mai capire.



DICO QUEL CHE PENSO E FACCIO QUELLO CHE DICO L'AZIONE E' IMPORTANTE, SIAMO UOMINI TROPPO DISTRATTI DA COSE CHE RIGUARDANO VITE E FANTASMI FUTURI MA IL FUTURO E' TOCCARE, MANGIARE, TOSSIRE, AMMALARSI D'AMORE...

Movimento Ammazzateci Tutti

Noi siamo sangue del tuo sangue!

immag000.jpg Grazie Danilo!

Rainer Maria Rilke

Sii paziente verso tutto ciò che è irrisolto nel tuo cuore e.../ cerca di amare le domande, che sono simili a/ stanze chiuse a chiave e a libri scritti in una lingua straniera./ Non cercare ora le risposte che non possono esserti date/ poiché non saresti capace di convivere con esse./ E il punto è vivere ogni cosa. Vivi le domande ora./ Forse ti sarà dato, senza che tu te ne accorga, di vivere fino al/ lontano giorno in cui avrai la risposta.

Categorie