Buongiornomartina.

Ma…

Posted on: 29 ottobre, 2008

…questi imbecilli estremisti che “combattono” a difesa di una legge sulla scuola, l’università e la ricerca, quanto e come hanno studiato? Sanno per cosa e in nome di chi stanno “combattendo”? Come si permettono di aggredire studenti che manifestano il loro sacrosanto diritto al dissenso di una legge porcata? Da quando in Italia sono ritornate le corporazioni fasciste che vanno in giro a giustiziare la gente?

Annunci

2 Risposte to "Ma…"

Semplicemente non hanno vissuto la scuola, sono solo passati.

E la cosa peggiore di questa nazione è che tutto viene politicizzato. Anche questa riforma viene difesa a spada tratta da coloro che si ritengono appartenenti al PDL… Senza capire minimamente cosa stanno difendendo.

Ma perchè in questo paese c’è tutta questa ignoranza? Perchè non riusciamo mai a cambiare le cose? Siamo forse arrivati ad un punto di non ritorno? Sono sconfortata. Abbiamo lottato per tante cose, per cambiare l’informazione, per cambiare la politica… non è successo nulla.

Cosa non funziona in questa gente Italiana?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

DICO QUEL CHE PENSO E FACCIO QUELLO CHE DICO L'AZIONE E' IMPORTANTE, SIAMO UOMINI TROPPO DISTRATTI DA COSE CHE RIGUARDANO VITE E FANTASMI FUTURI MA IL FUTURO E' TOCCARE, MANGIARE, TOSSIRE, AMMALARSI D'AMORE...

Movimento Ammazzateci Tutti

Noi siamo sangue del tuo sangue!

immag000.jpg Grazie Danilo!

Rainer Maria Rilke

Sii paziente verso tutto ciò che è irrisolto nel tuo cuore e.../ cerca di amare le domande, che sono simili a/ stanze chiuse a chiave e a libri scritti in una lingua straniera./ Non cercare ora le risposte che non possono esserti date/ poiché non saresti capace di convivere con esse./ E il punto è vivere ogni cosa. Vivi le domande ora./ Forse ti sarà dato, senza che tu te ne accorga, di vivere fino al/ lontano giorno in cui avrai la risposta.

Categorie

Post più quotati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: