Buongiornomartina.

Archive for the ‘instabile’ Category

…forse torno a scrivere qui. Intanto mi chiedevo se c’è qualcuno ancora che passa a trovarmi.

Intanto ho rinfrescato un po’ l’aspetto, cancellato post inutili, rivitalizzato questo spazio.

Battete un colpo.

Annunci

Avrei bisogno di qualcuno che si interessi veramente di come sto.

jump*

Tutti quei bei discorsi su volere è potere oppure tutti quei libri su come raggiungere i propri obiettivi, credendoci, impegnandosi, pensando positivo… bhè con me non funzionano.

Non riesco a portare a termine delle cose, fallisco da mesi, e ogni giorno che passa perdo le speranze di poter fare una cosa a cui tengo tantissimo e che potrò fare solo portando a termine ciò che non riesco a portare a termine.

E’ inutile, non tutto dipende solo da noi. Anche impegnandosi al massimo e mettendoci tutta la buona volontà e tutti i pensieri positivi, i conti non tornano perchè non dipendono solo da noi.

Non sono nata fortunata per alcuni aspetti oppure ho il malocchio. Ma, se non credo a queste cose e non credo neppure che tutto dipenda solo da noi, perchè io so di aver dato il massimo, qual è la verità?

Ho un caratteraccio. Ci penso da ieri e mi preoccupo per me.

Ed è proprio quando arrivo che già ritornerei
ed è sempre quando sono QUI che io ripartirei

Periodo strano. Ho avuto 2 piccole e insignificanti delusioni e una enorme soddisfazione eppure le prime sembrano pesare di più e la bilancia va al contrario di come dovrebbe. Mi sento che il tempo non è clemente con me e forse è per questo che scendo verso il basso.

Sono una persona molto forte, anche troppo, e credo che la mia estrema forza sia al contempo la mia debolezza, perchè non mi permette mai di ammettere a me stessa e agli altri che a volte, anche io sono debole e ho bisogno di far finta di deprimermi un po’ per avare qualche sorta di compassione altrui. Ma poi penso che la compassione serva ad adagiarsi sugli allori ancora di più.

Quindi ho iniziato a ripetermi ogni giorno: “Tu ti lamenti, ma che ti lamenti, pigghia lu vastuni e tira fora li renti” che la cantava Carmen Consoli e che non ha nulla di speciale come frase, però è in dialetto siciliano e quindi psicologicamente sembra aiutarmi di più, perchè mi piace come suona.

E’ solo che vorrei andare in vacanza soddisfatta, ma mi è rimasto poco tempo e un’altra sola possibilità…


DICO QUEL CHE PENSO E FACCIO QUELLO CHE DICO L'AZIONE E' IMPORTANTE, SIAMO UOMINI TROPPO DISTRATTI DA COSE CHE RIGUARDANO VITE E FANTASMI FUTURI MA IL FUTURO E' TOCCARE, MANGIARE, TOSSIRE, AMMALARSI D'AMORE...

Movimento Ammazzateci Tutti

Noi siamo sangue del tuo sangue!

immag000.jpg Grazie Danilo!

Rainer Maria Rilke

Sii paziente verso tutto ciò che è irrisolto nel tuo cuore e.../ cerca di amare le domande, che sono simili a/ stanze chiuse a chiave e a libri scritti in una lingua straniera./ Non cercare ora le risposte che non possono esserti date/ poiché non saresti capace di convivere con esse./ E il punto è vivere ogni cosa. Vivi le domande ora./ Forse ti sarà dato, senza che tu te ne accorga, di vivere fino al/ lontano giorno in cui avrai la risposta.

Categorie

Post più quotati