Buongiornomartina.

Archive for the ‘Sotto_fondi’ Category

Play

Posted on: 30 novembre, 2008

Ci sono momenti in cui la dura realtà decide di farti visita, inaspettatamente e a pieno carico.
Arriva, non bussa e ti scarica tutto d’avanti.
Rimani sorpresa, non sai che dire: un minuto prima tutto era in ordine, stabile, al suo posto, catalogato, all’apparenza perfetto.
Ma poi arriva lei a ti ricorda che hai dimenticato delle cose fuori dalla porta e te le metta lì.
Scatole di cartone imballate alla buona, bagnate dalla pioggia frequente di questo periodo.
Alcune sono fradice e il cartone è praticamente squagliato…
Così le vedi le cose che ci stanno dentro.
Inizi a scorgere quello che avevi completamente dimenticato da tempo, messo da parte per poi.
Ti avvicini ed inizi ad aprire, pian piano, e salta fuori di tutto.
E ti assale il panico.
Dove la metti ora tutta questa roba?
Cosa buttare, cosa no?
Cosa riparare?
Ora ho tutto qui intorno, e non so da dove cominciare.

Annunci

jump*

Tratto da Un indovino mi disse di Tiziano Terzani

L’estate sta finendo, il mio tempo qui anche.. domani si ritorna a Milano.

Questi giorni sono stati un’esplosione di energia, una ricarica perfetta di voglia di ricominciare a lavorare – per me –

La nostalgia inizia a prendere piede ancor prima che ce ne sia realmente bisogno e i ricordi scorrono con un sottofondo che fa:

Ieri pioveva a dirotto, faceva freddo e avevo anche dolori mestruali, invece oggi splende il sole, fa caldo e mi sento bene… però almeno ho potuto avere l’onore di sentire Thom Yorke che ha dato in diretta i risultati delle partite e quel pazzo del bassista che ha messo una radio vicino al microfono facendo sentire a tutti 5 secondi di commento post partita, e invece oggi nada! Quelli sono pazzi da legare!

Dopo aver bevuto un ottimo daiquiri frozen al melone all’etnico, ci siamo accorti che stavano uscendo dall’arena, abbiamo corso come pazzi rischiando di essere investiti e siamo riusciti a vedere solo Ed O’Brien (dal vivo è bellissimo) uscire salutare, firmare autografi e salire sul furgoncino (gli altri erano già dentro) che li ha portati all’hotel!

Nel pomeriggio ci siamo ritornati, ci siamo barricati vicino al loro ingresso ma loro erano già dentro (anche oggi siamo arrivati tardi)… abbiamo cercato di impietosire un po’ la sicurezza ma con nessun risultato… abbiamo ammirato le loro valigie, le loro scorte di cibo, il loro staff britannico e, mentre rassegnati stavamo lasciando la nostra postazione di avvistamento, come per magia il fatidico furgoncino riappare ed ecco scendere Colin e Jonny Greenwood… Tre su cinque a 10 centimetri di distanza mi sembra un ottimo risultato e un ottimo culo!

Stasera verso le 12 se qualche milanese volesse accompagnarmi all’uscita (ormai so esattamente orari e luogo) possiamo andarci, dato che i miei temerari compagni sono partiti!

PS. Sullo spettacolo nulla si può dire, era semplicemente da ascoltare e vedere…

Ieri ho guardato la puntata del Grande Fratello. Alessia Marcuzzi non ha fatto altro che parlare di emozioni, ansie e preoccupazioni dei concorrenti, fino al culmine dell’ipocrisia cioè quando i tre fratelli Orlando sono stati messi al televoto per un’eliminazione.

Il GF li ha spediti tutti e tre nella “stanza bianca” in attesa del verdetto e la Marcuzzi, per tutto il tempo, a parlare con la mamma Carmela per chiederle qual’era il suo stato d’animo all’idea di perdere uno dei due figli…

Ora, al di là del programma che alle nove di sera di una giornata insulsa ci può stare, ma questa ipocrisia dei sentimenti sinceramente mi irrita.

Ieri non ho fatto altro che pensare a Danilo e a sua madre che non lo rivedrà più perchè *E’ MORTO* a 25 anni… non perchè ha abbandonato la casa del Grande Fratello!

Secondo me si dovrebbe avere rispetto dei sentimenti. La Marcuzzi esagera troppo e sinceramente non mi sembra una cosa corretta.

Questa è per te e per me mio caro angelo…


Il mio sogno erotico ricorrente? Farlo con questa canzone in sottofondo…

E per fortuna che al concerto ci vado con mio fratello altrimenti mi arresterebbero di sicuro per atti osceni in luogo pubblico 😉

*termine ovviamente e puramente inventato


DICO QUEL CHE PENSO E FACCIO QUELLO CHE DICO L'AZIONE E' IMPORTANTE, SIAMO UOMINI TROPPO DISTRATTI DA COSE CHE RIGUARDANO VITE E FANTASMI FUTURI MA IL FUTURO E' TOCCARE, MANGIARE, TOSSIRE, AMMALARSI D'AMORE...

Movimento Ammazzateci Tutti

Noi siamo sangue del tuo sangue!

immag000.jpg Grazie Danilo!

Rainer Maria Rilke

Sii paziente verso tutto ciò che è irrisolto nel tuo cuore e.../ cerca di amare le domande, che sono simili a/ stanze chiuse a chiave e a libri scritti in una lingua straniera./ Non cercare ora le risposte che non possono esserti date/ poiché non saresti capace di convivere con esse./ E il punto è vivere ogni cosa. Vivi le domande ora./ Forse ti sarà dato, senza che tu te ne accorga, di vivere fino al/ lontano giorno in cui avrai la risposta.

Categorie

Post più quotati